PATROCINIO A SPESE DELLO STATO (GRATUITO PATROCINIO)

DiAvvocato Federico Depetris

PATROCINIO A SPESE DELLO STATO (GRATUITO PATROCINIO)

Che cos’è il Patrocinio a Spese dello Stato?

Al fine di garantire a tutti l’assistenza legale necessaria per la difesa dei propri diritti, lo Stato riconosce ai cittadini e stranieri regolarmente residenti in Italia di potersi avvalere di un Avvocato, a propria scelta, le cui parcelle saranno pagate dallo Stato stesso.

In sostanza con il Patrocinio a Spese dello Stato (o Gratuito Patrocinio) il cittadino potrà ottenere l’assistenza di un Avvocato senza dover sostenere alcun costo.

Come si ottiene il Patrocinio a Spese dello Stato?

La domanda Patrocinio a Spese dello Stato (o Gratuito Patrocinio) per le cause civili viene proposta direttamente dall’Avvocato scelto dal Cliente al Consiglio dell’Ordine degli Avvocati. Il cittadino può anche presentare la domanda direttamente al Consiglio dell’Ordine degli Avvocati.

In ambito penale la domanda di ammissione al Patrocinio a spese dello Stato si propone dinnanzi al Magistrato competente.

In cosa consiste la domanda di ammissione al Patrocinio a Spese dello Stato?

La domanda in ambito civile consiste nella compilazione di un’istanza su apposita modulistica messa a disposizione dei Consigli dell’Ordine degli Avvocati. Le dichiarazioni del richiedente devono essere veritiere, altrimenti si incorrerà in responsabilità penali.

In ambito penale l’istanza viene di regola predisposta dall’Avvocato.

Quali sono i requisiti per accedere al Patrocinio a Spese dello Stato?

Per accedere al Patrocinio a Spese dello Stato è necessario avere un reddito (imponibile IRPEF) inferiore alla soglia di euro 11.493,82.

Si considerano (si cumulano) i redditi di tutti i componenti del nucleo familiare che appaiono nello Stato di famiglia o comunque conviventi con il richiedente.

Quali documenti servono per accedere al Patrocinio a Spese dello Stato?

Per accedere al Patrocinio a Spese dello Stato è di regola necessario produrre modello 730 relativo all’anno precedente la richiesta della domanda, oppure certificazione unica (oppure buste paga), fotocopia carta di identità e codice fiscale, stato di famiglia, i documenti relativi alla causa da iniziare, oltre agli altri documenti ritenuti necessari dall’Avvocato.

Si può ricorrere al Patrocinio a Spese dello Stato anche per iniziare ex novo una causa?

Sì. E’ possibile accedere al Gratuito patrocinio sia per resistere alle cause iniziate da altri, sia per iniziare ex novo una causa.

L’Avvocato Federico DEPETRIS è iscritto alle liste dei difensori abilitati al Patrocinio a Spese dello Stato e può patrocinare i Cittadini che hanno diritto al Gratuito Patrocinio su tutto il territorio nazionale.

 Link UTILI

CNF:

 https://www.consiglionazionaleforense.it/patrocinio-a-spese-dello-stato

Tribunale di Torino (Settore civile):

http://www.tribunale.torino.giustizia.it/it/Content/Index/43753

Tribunale di Torino (Settore penale):

http://www.tribunale.torino.giustizia.it/it/Content/Index/43754

Ordine degli Avvocati di Torino

https://www.ordineavvocatitorino.it/informazioni-cittadino/patrocinio-normativa

https://www.ordineavvocatitorino.it/informazioni-cittadino/patrocinio-modulistica

 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

CHIAMA

011 19115581

SCRIVI A:  SEGRETERIA@AVVOCATODEPETRIS.IT

 OPPURE VISITA LA PAGINA CONTATTI

Info sull'autore

Avvocato Federico Depetris author

Avvocato del Foro di Torino